24 Giugno 2024
News
percorso: Home > News > ULTIME NEWS

Serie CM - Emmeci Rainbow Fc vs Prime Cleaning Riccione 2-3

17-05-2024 15:36 - ULTIME NEWS
La Prime Cleaning è in finale!!!
Dopo una gara tostissima, Alessandri e compagni si guadagnano l'accesso all'ultimo atto dei Playoff promozione, battendo la Rainbow Forlimpopoli al quinto set.

In un Pala Picci strabordante di pubblico, è andata in scena una partita accesissima, intensa e combattuta a viso aperto da entrambe le formazioni.

I padroni di casa, sostenuti a gran voce dai propri tifosi, si sono portati sul 2-0 e hanno capitolato solo con il minimo scarto nel terzo set (25-23), che ha consegnato di fatto il passaggio del turno ai riccionesi.

Nei due set successivi, Riccione ha avuto la forza e la volontà di completare la rimonta, aggiudicandosi la sfida con rimonta finale nel tie break (da 11-14 a 16-14).

Tanti applausi per tutti i protagonisti di una partita giocata ai massimi livelli della categoria, che è stata un bellissimo spot per la pallavolo per quanto visto sia in campo che per il sostegno dalle tribune (un grande plauso al gruppetto di amici riccionesi venuti a Forlimpopoli che hanno fatto sentire tutto il loro supporto!).

Dopo due set quasi perfetti dei giocatori in maglia Rainbow, sono stati il muro (ben 7 blocks vincenti) e il braccio armato di Arcangeli e Nascimento le armi che hanno permesso ai riccionesi di strappare il tanto agognato pass per la finale.

Non è mancata la tensione (e anche un po' di paura), come si evince dalle parole di coach Botteghi a fine gara:
"Sono sfinito...è stata una partita durissima...mi aspettavo che Forlimpopoli volesse riscattarsi e hanno confermato il motivo per cui sono stati in testa al campionato per tanti mesi. Davvero complimenti perché hanno giocato con un'intensità pazzesca! Dal canto nostro, sarò ripetitivo, ma ho giocatori che nel momento più tosto della stagione, sotto due set a zero, in una serata difficile, sono rimasti compatti e hanno gettato il cuore oltre l'ostacolo conquistando una finale strameritata. Siamo una squadra con un cuore grande, c'è poco da aggiungere! E ora, neanche il tempo di festeggiare che già sabato affronteremo Paolo Poggi, una nostra vecchia conoscenza, nel primo atto della finalissima. Serve ancora uno sforzo, per regalarci una grande soddisfazione!".

Come anticipato dall'allenatore riccionese, la finale Playoff inizia già domani, sabato 18 maggio 2024: la Prime Cleaning affronterà il Paolo Poggi, alla palestra Kennedy di San Lazzaro, con inizio gara alla ore 21.00.

Conquisterà la promozione la squadra che riuscirà ad ottenere due vittorie: la seconda partita è calendarizzata per Mercoledì prossimo 22 maggio 2024 alla Palestra Fontanelle di Riccione; l'eventuale "bella" ancora a San Lazzaro, Sabato 25 maggio 2024 alle ore 18.

Avversari della finale sarà il Paolo Poggi: la compagine bolognese, già nota per aver battagliato la passata stagione per il primato del Girone C proprio con Riccione, quest'anno si è imposta nel Girone B (vinto con 6 punti di vantaggio su Soliera); si ritrova in finale, dopo essere stata eliminata dal "gironcino delle prime" (dove sono state promosse Marconi Reggio Emilia e Bellaria).

La partita:

Coach Botteghi parte con: Capitan Alessandri al palleggio, Nascimento opposto, Conci e Arcangeli in posto 4; Tosi Brandi e Magi al centro, Cangelli libero.

Primo set: fin dalle prime battute è chiaro che gli artusiani sono scesi in campo con un piglio diverso rispetto all'andata. Mambelli e Rocchi sono implacabili e i riccionesi aggiungono anche qualche errorino (3-7). Lo svantaggio diventa anche più ampio nel corso del parziale (12-18). Il servizio di Conci torna incisivo e permette a Riccione di tornare a -2 (18-20). Graziani e Silvestroni ristabiliscono le distanze (19-23); chiude il mani out di Mambelli (20-25).

Partenza di secondo set, forse ancora peggiore per Riccione: coach Botteghi è costretto a spendere il primo time out sul 1-5. A metà parziale, dopo l'ace di Alessandri e capitalizzando qualche errore di troppo dei padroni di casa, Riccione si riporta sotto (15-16). Le due squadre impattano sul 19 pari dopo un murone di Tosi Brandi su Rocchi. L'inerzia però è ancora in favore di Forlimpopoli che chiude 25-22 con il diagonale di Silvestroni.

Terzo parziale non adatto ai deboli di cuore: continui capovolgimenti di fronte, break e contro break (9-7, 10-10, 13-10, 13-13). Un attacco di Nascimento dopo un'azione infinita sembra indirizzare il set (18-15), ma Forlimpopoli impatta di nuovo sul 19-19 con Mambelli e Rocchi. Sale in cattedra il muro riccionese: Nascimento stoppa Rocchi (21-19) e sull'azione successiva la stessa sorte tocca a Mambelli murato da Arcangeli (22-19). Il muro di Tosi Brandi regala il 24-20 ai suoi. Ma non è finita, perchè Rocchi si riscatta subito (24-21), Rughi fa ace su Arcangeli (24-22) e Rocchi mura Arcangeli (24-23). Alla quarta palla decisiva però lo schiacciatore riccionese non sbaglia e mette in terra il pallone che qualifica Riccione alla finale (25-23).

Quarto set: girandola di sostituzioni per i riccionesi che, galvanizzati, entrano in campo con il giusto piglio. Il break decisivo arriva sull'11 pari: Semprini a muro, tre errori artusiani e il mani out di Botteghi (16-12). L'ace di Campi regala la prima palla set (24-17); chiude un pallonetto di Fabbri (24-19).

Quinto set: partenza ad appannaggio dei padroni di casa, che cambiano campo in vantaggio (4-8). Doppio Campi (muro + ace) e Lamponi in attacco, avvicinano le squadre (7-8). Forlimpopoli riprende le distanze (8-12 e poi 11-14). Riccione non ha intenzione di mollare: errore di Ricci (12-14), ace di Lamponi (13-14), pallonetto di Botteghi (14-14), muro di Campi (15-14), errore finale artusiano (16-14).

Tabellini: Alessandri 3, Nascimento 11, Conci 10, Arcangeli 15, Tosi Brandi 5, Magi 2, Cangelli L1, Mandoloni 0, Campi 5, Botteghi 5, Fabbri 3, Semprini 3, Lamponi 6, Dishani L2

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie