22 Aprile 2024
News
percorso: Home > News > ULTIME NEWS

Serie CM - Romagna Banca Bellaria vs Prime Cleaning Riccione

29-03-2024 17:41 - ULTIME NEWS
La Prime Cleaning cade nel big match di giornata contro Bellaria: con il 3-1 finale i bellariesi mettono una seria ipoteca sul primo posto del girone C, ritrovandosi a +2 su Forlimpopoli e +3 proprio su Riccione.

Partita molto sentita, sia per l'importanza della gara che per i tanti ex in campo (e in panchina): il nervosismo si è ben notato nei primi due set in cui in alternanza una delle due squadre praticamente non si è presentata in campo; molto più combattuti terzo e quarto parziale conclusisi con scarti minimi.

Coach Botteghi parla con rammarico del risultato finale:
"Partiamo dal presupposto che il risultato del campo è insindacabile e Bellaria ha meritato di vincere e di essere al primo posto, dimostrando di essere fisicamente la squadra più attrezzata e più lunga, vista l'incidenza di chi è entrato a partita in corso. Dal nostro canto, dobbiamo mangiarci le mani perché dopo un primo set orribile, abbiamo rimesso in piedi la partita e ci siamo trovati con un vantaggio importante nel terzo set (16-9), dilapidato malamente con una serie di errori; errori che in queste partite non puoi commettere se le vuoi vincere. Sicuramente l'aspetto dei punti regalati agli avversari ha inciso, anche per merito dei bellariesi che invece sono stati molto più cinici (34 errori a 20). Peccato, davvero, perché sono convinto che abbiamo qualità che però non riusciamo a far vedere appieno...".

Bellaria è prima in solitaria a quota 49; due lunghezze più indietro, Forlimpopoli a 47 punti; Riccione scende al terzo gradino, ferma a 46 punti; quarto posto confermato per Viserba (36 p.), nonostante la sconfitta contro Consar (32 p.).
Il prossimo impegno per la Prime Cleaning Riccione, dopo la sosta pasquale, è previsto per sabato 6 aprile, al Pala Nicoletti contro Forlì Volley, con inizio gara previsto per le 17.30.

La partita:

Coach Botteghi schiera Capitan Alessandri in regia, Nascimento in posto 2, Conci e Arcangeli in posto 4; Tosi Brandi e Semprini al centro, Cangelli libero.

Bellaria risponde con M.Sampaoli al palleggio, incrociato con Evangelisti M. opposto, N. Sampaoli e F. Evangelisti in posto 4, Mazza e Virgili al centro, Cafaro libero.

Primo set: c'è solo una squadra in campo e sono i padroni di casa di Bellaria. Nel campo riccionese non funziona nulla, a partire dalla ricezione molto imprecisa; a questo si sommano tanti errori diretti sia in attacco che dai nove metri (11 errori + 2 murate subite). I bellariesi prendono il largo sin da subito (4-14), per chiudere con un eloquente 8-25.

Secondo set: sembra incredibile, ma nel secondo parziale, le parti si invertono: è Bellaria a diventare particolarmente fallosa (9 errori + 4 murate subite a fine set). Riccione prova subito la fuga (7-4) grazie allo scatenato Arcangeli, ma viene prontamente recuperata (7-7). Sono decisivi primi i muri (Nascimento e Arcangeli, 14-10) e poi il turno al servizio di Nascimento (muro di Tosi Brandi per il 17-11). Il vantaggio è ampio e Arcangeli mette in terra il 25-16).

Terzo set: L'inerzia è ancora in favore dei riccionesi. I problemi di cambiopalla, questa volta, sono nel campo dei padroni di casa (9-6). Sull'ace di Capitan Alessandri si arriva al +6 (13-7), con la battuta vincente di Conci si tocca il massimo vantaggio (16-9). Quando il set sembra indirizzato, arriva il black-out: Nicolò Sampaoli mette in terra un pallonetto e poi da inizio ad un lunghissimo turno al servizio che porta i suoi a ridosso (16-15), complici tre errori in attacco degli attaccanti riccionesi.
Riccione scappa di nuovo (19-16), ma si "auto-riprende" con tre errori (19-19). Problemi in ricezione contro il servizio di Amorico, con Sampaoli che trasforma i break (20-22). Vantaggio che Bellaria non spreca, chiudendo con un muro su Nascimento (23-25).

Quarto set: Bellaria parte bene sulle ali dell'entusiasmo (3-7). L'ex Tosi Brandi non si arrende (5 punti nel set) e il suo muro vincente impatta le due squadre sul 14-14. Si gioca punto a punto fino al break decisivo sul servizio ancora di N. Sampaoli (da 17-17 a 17-21) con Riccione bloccato sulla P6. Il tentativo di recupero finale è tardivo e chiude il diagonale di Sampaoli per il 22-25 finale.

Tabellini: Alessandri 2, Nascimento 16, Conci 11, Arcangeli 17, Tosi Brandi 10, Semprini 0, Cangelli L1, Mandoloni 0, De Rosa 2, Magi 0, Dishani L2 ne, Botteghi ne, Fabbri ne, Lamponi ne




Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie