21 Settembre 2023
News
percorso: Home > News > ULTIME NEWS

Serie CM - Paolo Poggi Bo vs Prime Cleaning Riccione 1-3

17-03-2023 09:33 - ULTIME NEWS
Riccione: il primo posto è tuo!
Con una grande prestazione, la Prime Cleaning Riccione espugna il Pala Kennedy di San Lazzaro con un perentorio 3-1 e si regala il primato matematico del girone C, portandosi a +4 proprio sui bolognesi, quando manca una sola giornata al termine della regular season, diventando di fatto irraggiungibili dagli avversari.

In una cornice di pubblico adatta alle grandi occasioni, è andata in scena la sfida tra le due squadre che si sono spartite la maglia da capolista per tutta la stagione.

Ne è venuta fuori una partita intensa, combattuta, con tante difese spettacolari da entrambe le parti, con il pubblico che ha applaudito sonoramente entrambe le compagini a fine gara.
Mattatore del match, l'opposto Nascimento con 24 punti messi a terra, ma non si può dimenticare la prova maiuscola del palleggiatore Alessandri, che anche in questo sabato ha percorso chilometri su chilometri per servire alla meglio i propri attaccanti.

La parola al coach Botteghi: "sono entusiasta, sono fiero e orgoglioso della mia squadra! era tutt'altro che scontato riuscire a fare risultato pieno a San Lazzaro, ma ho visto crescere la convinzione nei miei ragazzi e la prova messa in campo è stata di una maturità pazzesca.Il migliore in campo? difficile dirlo, sicuramente oggi Julio aveva il braccio caldo, ma anche Mika e Arca hanno messo giù palloni pesantissimi.
Più tutto il lavoro sporco che non va a tabellino dei centrali Kemp e Lollo, del libero Angelo, per non parlare della solita quantità industriale di km che ha corso Scavo, anche perché i bolognesi battono da paura tra le loro mura..."
.

Riccione si porta così a 47 punti, contro i 43 del Paolo Poggi. Entrambe le formazioni, insieme a Bellaria e Forlimpopoli si sono qualificate per la fase Playoff che avrà inizio il 15 Aprile.
Riccione sarà "testa di serie" e, nel gironcino che decreterà la squadra promossa, incontrerà una seconda, una terza e una quarta degli altri gironi.

"Il primo obiettivo stagionale l'abbiamo raggiunto. Non è mai banale vincere un campionato perché devi dimostrare costanza ed evitare cali per quasi venti partite. Eravamo consapevoli da subito di essere un buon gruppo e una buonissima squadra, le ore di fatiche in palestra ora sono state in parte ripagate. Però non vogliamo fermarci qui! Ora abbiamo quasi un mese di sosta per ricaricare le pile e poi sei partite per dimostrare se meritiamo l'obiettivo finale", il coach Botteghi mette in chiaro che la vera impresa è ancora da compiere.
In caso di vittoria (con qualsiasi punteggio) nell'ultima giornata contro Viserba, Riccione sarà la miglior prima dei tre gironi, con un leggero vantaggio in termini di accoppiamenti per la fase successiva.




La partita:

Tutti a disposizione sia per coach Botteghi che per il coach bolognese Grassilli: lato Riccione scendono in campo Alessandri-Nascimento, Mair-Arcangeli, Tosi Brandi-Campi, Cangelli libero; lato Paolo Poggi, in campo Faiulli-Marani, Murano-Trigari, Cori-Scalorbi, libero Tesei.

Il primo set è all'insegna dell'equilibrio: le due squadre procedono a braccetto fino al 14 pari. Break dei padroni di casa che sfruttano un invasione di Nascimento e un errore in attacco di Mair e con l'attacco di Cori si portano avanti 17-15. Due attacchi vincenti di Arcangeli riportano la disputà in parità (18-18).
Sono tre errori consecutivi dei bolognesi che cambiano l'inerzia definitivamente: servizio in rete di Murano e doppio out di Trigari per il 21-19. Nelle battute finali Mair è implacabile (suoi gli ultimi tre punti riccionesi) e chiude con un mani-out per il 25-22.

Nel secondo parziale, Riccione sembra averne di più: i turni al servizio di Nascimento e Arcangeli fanno danni e proprio l'ace di quest'ultimo fissa il punteggio sul 9-5. I bolognesi sono bravi ad impattare sul 12-12 grazie a un grande turno al servizio dell'opposto Marani anche nelle vesti di finalizzatore delle difese dei compagni.
Riccione mette di nuovo la freccia, con il muro di Tosi Brandi per il 16-13; il divario si allarga dopo la doppia di Faiulli (18-14). Nascimento si fa sentire con tre attacchi in terra, ma l'ultimo sigillo è un attacco vincente di Tosi Brandi (25-19).

I bolognesi non ci stanno a mollare la presa: la partenza è subito forte e complice qualche errorino di troppo lato Riccione, Paolo Poggi è avanti 8-3. Il set sembra compromesso, ma il servizio riccionese fa danni ad ogni turno (1 ace a testa per Arcangeli, Mair e Campi) e le distanze tornano minime (13-14). Anche i bolognesi, però, raccolgono tanto grazie alla qualità delle loro battute.
Coach Botteghi è costretto al time out sul 14-19. Quando il parziale sembra definitivamente compromesso arriva la reazione riccionese: Mair fa il cambiopalla (16-20), Tosi Brandi prima fa ace (17-20) e poi serve una grande alzata finalizzata ancora da Mair (18-20); fallo al palleggio di Faiulli (19-20) e muro imperiale di Campi per il pareggio (20-20). Nel finale punto a punto, il mancino di Marani è implacabile e Cori con una zampata chiude per il 23-25 finale.

Giochi completamente riaperti, anche perché sulle ali dell'entusiasmo, Paolo Poggi è subito avanti anche nel quarto parziale: il primo time-out del Riccione è già sul 1-4. Si rientra in campo, ma la situazione non cambia, anzi: Faiulli mura Arcangeli per il 6-2, ma esagera con l'esultanza e viene sanzionato con un cartellino rosso.
Il vantaggio dei padroni di casa dura fino al 6-9: Campi fa cambio palla e poi inizia il turno al srvizio di Alessandri. Il copione che si ripete per cinque azioni è lo stesso: difese spettacolari di Alessandri, alzate precise del libero Cangelli e Nascimento che trasforma in punti pesantissimi. Il pallino torna ai bolognesi solo sul 13-10. L'inerzia del set è completamente cambiata, i padroni di casa faticano in ricezione e di conseguenza in attacco (muro di Arcangeli per il 18-13).
Altri due blocks vincenti di Nascimento (23-16) avvicinano i titoli di coda che arrivano con l'errore in attacco di Murano (25-17).

Tabellini: Alessandri 0, Nascimento 24, Mair 15, Arcangeli 14, Tosi Brandi 6, Campi 6, Cangelli L, De Rosa 0, Pagnoni ne,Semprini ne, Fabbri ne, Donini ne, Annibalini ne, Sticchi ne

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie