22 Aprile 2024
News
percorso: Home > News > ULTIME NEWS

Serie CM - Emmeci Rainbow Fc vs Prime Cleaning Riccione 2-3

28-02-2024 18:15 - ULTIME NEWS
Spettacolare vittoria della Prime Cleaning Riccione che espugna la "tana" ancora inviolata della capolista Rainbow Forlimpopoli!

Dopo oltre due ore e trenta minuti di battaglia sportiva, Alessandri e compagni si aggiudicano il big match di giornata con il minimo scarto (17-15) in un tiratissimo tie break, che al cambio campo (sotto 5-8) sembrava ormai compromesso.

Una grande prova di forza per i ragazzi del Presidente Tontini, presente sulle tribune del Pala Picci a sostenere la sua squadra e a gioire, esausto ed emozionato, dopo il muro conclusivo di Conci.

La parole del coach Botteghi a fine gara:
"Se fosse stato un incontro di boxe, potrei dire che ce le siamo date di santa ragione, e la vittoria sarebbe stata decisa solo ai punti dopo il dodicesimo round.
E' stata una partita di rara intensità e agonismo, giocata sui massimi livelli da entrambe le squadre. Abbiamo dimostrato carattere e qualità e anche grande spirito di squadra.
Recuperare il terzo set quando eravamo sotto di 5 punti e, poi, il decisivo tie break quando eravamo sotto 5-9, sono imprese che dimostrano la bontà della nostra partita e la bravura dei miei ragazzi.
Per vincere abbiamo avuto bisogno di tre schiacciatori che hanno fatto più di 20 punti a testa, anche perché i nostri avversari ci hanno concesso solo 22 errori in 5 set.
Forlimpopoli si è confermata una squadra fortissima, soprattutto in difesa, e che merita assolutamente la posizione che ricopre in classifica da inizio campionato.
Con questa vittoria, un piccolo gradino per riavvicinarci l'abbiamo fatto, ma adesso noi dovremo essere perfetti fino a fine stagione per avere speranze di riprenderli.
Diciamo comunque che abbiamo reso più interessante il nostro girone e il finale di regular season!"
.

Con la vittoria su Forlimpopoli, non cambia comunque nulla in termini di posizioni, ma si sono ridotti i distacchi: Rainbow in testa al girone con 40 punti, tallonata a due lunghezze da Riccione e Bellaria (che ha vinto 3-2 con Bologna); al quarto posto c'è Viserba a 27 punti.

La Prime Cleaning ritorna al Pala Nicoletti, sabato prossimo, per la sedicesima giornata dove affronterà il Fittings Bologna; l'inizio gara è previsto per le ore 17.30.

La partita:

Coach Botteghi deve rinunciare a Semprini, out per problemi lavorativi; per l'occasione sostituito dal gradito ritorno di Alessandro Campi.
In campo vanno: Capitan Alessandri al palleggio, Nascimento in posto 2, Conci e Arcangeli in posto 4; Tosi Brandi e Magi al centro, Cangelli libero.

Primo set: subito grandi scambi già dalle prime battute con entrambe le squadre che difendono fortissimo. Sul servizio di Tosi Brandi, Arcangeli difende e poi trasforma in pipe per il doppio vantaggio (6-4). Controbreak dei padroni di casa che trasformano due difese con Mambelli e Rocchi e ringraziano sull'attacco out di Nascimento (8-9).
Il set prosegue punto a punto fino al turno al servizio di Massaro (17-17): la spin del palleggiatore artusiano mette in crisi la ricezione riccionese e con tre ace diretti indirizza definitivamente il parziale (17-21). Il 25-20 finale è un errore di Conci in attacco.

Nel secondo set si parte con Conci al servizio che propizia il mani out di Arcangeli e poi segna due ace diretti (3-0). Il successivo turno di battuta di Magi amplia ancora il vantaggio (6-1 con un altro ace). Il parziale rimane saldamente in mano riccionese, anche se Forlimpopoli si avvicina pericolosamente sul finale (21-20 dopo la rigiocata vincente di Rocchi).
Nell'ultimo frangente, sale in cattedra Conci che con un muro su Rocchi (23-21) e poi un attacco vincente da posto 2 (25-22) chiude il set.

Terzo parziale non adatto ai deboli di cuore: all'inizio Riccione sembra averne di più, sfruttando qualche errore avversario (10-7 sul muro vincente di Magi). Sul 13-13 cambia drasticamente l'inerzia del set: va in battuta il mancino Ricci che manda in crisi ricezione e cambiopalla riccionese (2 ace e 2 errori in attacco), portando i suoi a +4 sul 17-13.
Massimo vantaggio di Rainbow sull'ace di Rocchi aiutato dal nastro (15-20). Lato Riccione: è ancora Conci che si carica sulle spalle la squadra con tre attacchi vincenti riportando vicino i suoi (20-21). Sul 22-23 va al servizio Nascimento dopo aver siglato il cambiopalla con una bella parallela: il brasiliano spinge forte con la spin; Arcangeli trasforma la prima rigiocata, Mambelli spara out il diagonale da due e sull'ultima azione Rocchi commette fallo di invasione di piede per il 25-23 finale.

Nel quarto parziale c'è il ritorno prepotente dei padroni di casa: problemi in attacco e di errori per Riccione (1-7). A metà set, con Conci in battuta (2 ace) e grazie a due blocks vincenti del nuovo entrato Campi i distacchi si riducono (12-16). Il recupero però non riesce e, giustamente, la sfida prosegue al quinto set (21-25 con un doppio fischiato a Conci).

Inizio di tie break ad appannaggio dei padroni di casa (0-3), ma subito pronto recupero riccionese (4-5). Conci ha la palla del 6 pari, ma il suo diagonale esce di pochissimo (5-7); sull'azione successiva muro vincente di Gualdi (5-8) che porta al cambio campo.
Il massimo vantaggio lo segna Rocchi dopo una difesa incredibile di Massaro e Dirani (5-9). Quando il set sembra quasi perso, ci pensa Nascimento con tre attacchi vincenti inframezzati da un muro di Conci a rimettere tutto in discussione (9-9).
Lo stesso Nascimento, però, commette due errori consecutivi in attacco regalando il 12-9 agli avversari. E' in questo frangente che Riccione mostra tutte le proprie qualità: Conci fa il cambiopalla e poi al servizio e in difesa permette ad Arcangeli (2 attacchi vincenti) di ribaltare il trend (13-12).
La prima palla match la concede un errore al servizio di Ricci (14-13); Rocchi pareggia con un grande diagonale stretto (14-14); attacco in terra di Nascimento che passa tra le braccia a muro di Silvestroni (15-14); ancora Rocchi vincente (15-15); ancora Nascimento con un millimetrico mani out (16-15).
Senza paura Arcangeli tira fortissimo il servizio spin costringendo Mambelli al pallonetto su cui difende in tuffo Conci, che con uno scatto felino torna a rete per murare Rocchi per il finale 17-15.

Tabellini: Alessandri 2, Nascimento 21, Conci 24, Arcangeli 21, Tosi Brandi 10, Magi 4, Cangelli L1 1, De Rosa 1, Mandoloni 0, Botteghi 0, Campi 2, Fabbri ne, Lamponi ne, Dishani L2 ne

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie