19 Maggio 2024
News
percorso: Home > News > ULTIME NEWS

Serie CM - Prime Cleaning Riccione vs Consar Ravenna 3-1

21-11-2023 11:02 - ULTIME NEWS
Nella serata dedicata allo IOR Istituto Oncologico Romagnolo, presente al Pala Nicoletti con alcuni dei suoi volontari in occasione del mese della prevenzione dei tumori maschili, la Prime Cleaning Riccione centra la quinta vittoria in campionato salendo al secondo posto in classifica.
Ci sono voluti quattro set per avere la meglio sui giovani virgulti della Consar, ma i boys riccionesi portano a casa tre punti, che complice la sconfitta nel big match di Bellaria, permettono loro di issarsi al secondo posto all'inseguimento del lanciatissimo Forlimpopoli.

Dopo due set vinti con margine, Riccione subisce il ritorno dei ravennati (e qualche imprecisione di troppo), ma poi il quarto parziale è ancora di marchio biancoazzurro.
Una gara combattuta, che ha permesso a coach Botteghi di dare campo ai giovani Mandoloni e Lamponi (primi punti per lui in maglia Riccione) e di fare esordire il "meno giovane" Mauro Pivi, 42 anni di pura carica agonistica ed esperienza; primo punto a referto anche per un altro senatore, Daniele Botteghi che ha chiuso il match con un ace.

"L'obiettivo erano i tre punti per provare a tenere il ritmo di Forlimpopoli. I giovani di Ravenna ci hanno dato del filo da torcere, noi abbiamo giocato benino, ma un po' a fiammate e stiamo facendo fatica a prendere le misure a muro, ma sono tutti aspetti su cui stiamo lavorando in settimana. Sono estremamente contento dell'apporto che hanno dato i ragazzi subentrati, dai più giovani ai meno giovani; in particolare i vecchietti mi stupiscono sempre in positivo per la voglia e la passione che ci mettono, sono un grande esempio per tutti!", questo il commento dell'allenatore riccionese.

Cambia qualcosa, come accennato, nei piani alti della classifica: Forlimpopoli è sempre prima, dopo aver vinto nettamente con Bellaria, a 18 punti; Riccione diventa seconda a 15 punti, con un solo punto di vantaggio proprio su Bellaria.
Prossima sfida, ancora di venerdì, 24 novembre, contro Atlas, squadra molto ben attrezzata con tanti ragazzi ben noti a coach Botteghi come D'Andria e Morichelli, allenati ai tempi bellariesi.

La partita:

Coach Botteghi manda in campo Capitan Alessandri al palleggio, Nascimento opposto, Arcangeli e Conci in posto 4, Tosi Brandi e Magi al centro, Cangelli libero.

Primo set: Riccione è avanti, il primo vero strappo è a marchio Arcangeli con due attacchi, inframezzati da un muro di Tosi Brandi (11-7). Il cambiopalla riccionese però si blocca e Ravenna ribalta la situazione con due muri vincenti su Nascimento e Arcangeli (11-12). Le due squadre procedono a braccetto fino a uno nuovo strappo ravennate: 19-16 con due ace di Falzaresi.
Coach Botteghi chiama time-out per scuotere la squadra: lo stop sortisce gli effetti sperati e al ritorno in campo Riccione si riporta avanti con il muro di Tosi Brandi (20-19). Nel finale Riccione tiene sempre il cambiopalla e dai nove metri fa la differenza; chiude un'invasione ravennate dopo una brutta ricezione (25-21).

Secondo set con molti meno patemi iniziali, anzi: in attacco i riccionesi son fluidi e al servizio Nascimento e Arcangeli spingono forte (11-5). Nella seconda metà set è il muro a fare la differenza (Magi e Mandoloni) e al servizio è Lamponi con due ace a chiudere le ostilità (25-14).

Terzo set: i primi quattro scambi si chiudono con altrettanti muri vincenti (2-2). Tre errori consecutivi portano Ravenna avanti (4-7). Riccione torna avanti trainata da Nascimento e Magi (11-9). Sulle successive P5 e P4, però, il cambiopalla riccionese va in difficoltà: i ravennati prendono fiducia in difesa e con un muro su Arcangeli prendono il gap che si portano fino in fondo (15-17). Ultimo punto, un pallonetto out di Arcangeli (22-25).

Nel quarto parziale, Riccione è subito avanti con quattro errori degli ospiti (5-2). Lo strappo decisivo arriva sul 14 pari: coach Botteghi manda in campo Alessandri-Lamponi e sulla battuta del primo, i riccionesi lavorano molto bene in difesa con Arcangeli che finalizza i break point (18-14). Il margine viene mantenuto e il servizio vincente di Daniele Botteghi mette i titoli di coda(25-21).

Tabellino: Alessandri 0, Nascimento 18, Conci 9, Arcangeli 19, Tosi Brandi 10, Magi 8, Cangelli LIB, Mandoloni 1, Lamponi 2, Botteghi 1, Pivi 0, Fabbri ne, Dishani LIB2 ne




Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie