22 Aprile 2024
News
percorso: Home > News > ULTIME NEWS

Serie CM - Consar Ravenna vs Prime Cleaning Riccione 2-3

11-03-2024 09:53 - ULTIME NEWS
La Prime Cleaning vince al tie break la maratona contro la Consar Ravenna (interrompendo la loro serie di nove vittorie consecutive) e mantiene la testa del Girone C in coabitazione con Bellaria, vincente al quinto set contro Forlimpopoli.

I giovani ravennati si sono confermati un osso molto duro e ad Alessandri e compagni sono servite quasi due ore e mezza per avere la meglio al Pala Costa, dove solo quindici giorni prima era caduta l'ex prima della classe Forlimpopoli.

I ravennati hanno mostrato tutto il proprio strapotere fisico, condito però da un po' troppa fallosità; i riccionesi hanno saputo sapientemente capitalizzare gli errori degli avversari e fatto leva su maggiore esperienza nei momenti topici, godendo dei buoni ingressi a partita in corso di De Rosa e Semprini.

Tutto sommato soddisfatto coach Botteghi a fine partita:
"Oggi la cosa più importante era vincere. Sapevamo di affrontare una squadra in salute e con risorse fisiche superiori alle nostre, tanto più di venerdì sera dopo una giornata di lavoro sulle spalle per quasi tutti i miei ragazzi.
Quindi sono molto contento che siamo riusciti a spuntarla; l'unico peccato è che con una vittoria da tre punti saremmo stati primi in solitaria, ma va bene così, giochiamo una partita alla volta e poi a fine campionato vedremo che posizione ci saremo meritati".

Testa del girone invariata rispetto alla giornata precedente: Riccione e Bellaria (che ha vinto il big match di giornata con Forlimpopoli per 3-2) appaiate al comando con 43 punti; subito dietro Forlimpopoli a 41; quarta piazza per Viserba a 33 punti, che stacca di 4 lunghezze la Consar Ravenna (29).

Prossimo impegno per la Prime Cleaning Riccione, sabato 16 marzo, contro il temibile Atlas San Pietro in Vincoli, che già all'andata ha portato Riccione al tie break.
La partita si disputerà al Pala Nicoletti, con inizio gara previsto per le 17.30.

La partita:

Coach Botteghi si affida a Capitan Alessandri in regia, Nascimento in posto 2, Conci e Arcangeli in posto 4; Tosi Brandi e Magi al centro, Cangelli libero.

Primo set: si lotta punto fino a metà parziale: sul 10 pari, decisivo l'opposto ravennate che con un gran diagonale e un muro su Arcangeli porta i suoi a +2 (10-12); sempre il ravennate Giovagnoli segna anche l'ace del 11-14. Il cambiopalla riccionese è in difficoltà, mentre in attacco i giovani ravennati volano (15-20). Nel finale timido tentativo di recupero quando Riccione sembra aver preso le misure a muro (1 block vincente a testa per Magi e Arcangeli), ma l'errore in battuta di Nascimento costa il 21-25.

Secondo set: partenza decisamente più convincente per Riccione, facilitato dai tanti errori dei padroni di casa (12-7 con ben 7 errori diretti dei baby ravennati). Massimo vantaggio sul +8 dopo l'errore in pipe di Rossetti (18-10); anche il 25-18 arriva da un errore al servizio dei ravennati.

Terzo set: inerzia ribaltata rispetto al set precedente: i riccionesi subiscono tre muri subito in avvio (2-4) a cui aggiungono due errori in attacco (3-7). Il distacco si amplia a 5 punti sulla pipe vincente di Capiozzo (9-14). Riccione non riesce ad incidere dai nove metri e di conseguenza a trovare contro misure agli attacchi dei padroni di casa. Rossetti da posto 4 attacca vincente per il 20-25.

Quarto set: coach Botteghi getta nella mischia De Rosa (subentrato a Nascimento nel terzo parziale) e Semprini per Magi. Arcangeli ha il braccio caldo (7 punti nel set per lui) e anche Semprini impatta subito in attacco (2 primi tempi vincenti); l'ace di capitan Alessandri fa segnare il 10-7. Il set è saldamente in mani riccionesi, quando sul 23-17, tre errori e un muro subito mettono un po' di brividi a Riccione (23-21). Risolve Arcangeli con due mani out per il 25-22 finale.

Quinto set: Riccione parte al servizio e parte molto bene con Conci che fa subito un ace e sulle due battute successive costringe i ravennati a non riuscire ad attaccare; Arcangeli mette in terra le rigiocate (3-0). Si cambia campo sull'8-4 dopo tre errori consecutivi dei ravennati. Quando tutto sembra deciso, il doppio cambio ravennate rimette tutto in discussione: coach Botteghi costretto al time-out sul 9-9. Conci fa il cambiopalla (10-9), ma sull'azione successiva il suo diagonale stretto è out (10-10). A questo punto arriva il break decisivo: De Rosa attacca potente da 4 (11-10); due errori ravennati (13-10); una grande difesa di Cangelli trasformata da Arcangeli (14-10). Il punto finale è una splendida parallela di De Rosa da posto 2 (15-11).

Tabellini: Alessandri 2, Nascimento 6, Conci 12, Arcangeli 24, Tosi Brandi 4, Magi 4, Cangelli L1, De Rosa 5, Mandoloni 0, Semprini 4, Botteghi ne, Fabbri ne, Lamponi ne, Dishani L2 ne






Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie